Tutti i dati generali di ‘Tra La Gente’: ecco il programma partecipato per il Sindaco di Trieste 2011

In fredde cifre, i risultati di Tra La Gente sono 8.026.758 banner pubblicati online, 5.293 click da parte dei triestini, 2.274 questionari compilati tra internet e banchetti nelle vie della città. Ma i risultati sono anche 7 priorità stringenti per il Sindaco di Trieste 2011 e le indicazioni al Pd su come deve cambiare il proprio atteggiamento verso i cittadini.

Pubblichiamo di seguito i documenti che sintetizzano le posizioni dei triestini su come vogliono cambiata Trieste e la politica di chi la amministra:
I temi principali. ‘Tra La Gente’ per il Sindaco di Trieste 2011 (1,7 MB, formato pdf doc)

Link permanente a Tutti i dati generali di ‘Tra La Gente’: ecco il programma partecipato per il Sindaco di Trieste 2011

6 risposte a Tutti i dati generali di ‘Tra La Gente’: ecco il programma partecipato per il Sindaco di Trieste 2011

  1. Paolo S scrive:

    xe un word, no xe un PDF… o gavè za subi un hackeraggio?!?
    (Cmq — bella iniziativa, desso legerò…)

  2. Tra La Gente scrive:

    non sono certo sia esattamente lo stesso. ma anche se fosse, non ci vedrei nulla di male: è un bene che, da una parte, ci siano più organizzazioni che danno voce alle esigenze dei cittadini e, dall’altra, che si ripromettono di risolvere i problemi dei triestini. non credi?
    i nostri dati, qua sopra pubblicati, sono basati sull’analisi di 2.200 questionari pervenutivi, via internet e nei banchetti organizzati nelle vie e nelle piazze. nei prossimi giorni daremo anche la sintesi dei dati sui rioni, che stiamo leggendo ora.
    enrico milic – staff di cosolini

  3. elio scrive:

    Tra la comunità dei triestini in Olanda, Roberto Cosolini é conosciuto e apprezzato per quello che sa dare ed esprimere, per la sua correttezza e determinazione, siamo in molti a sostenerlo, ad essere felici della sua candidatura, a sperare in una sua vittoria.

  4. silvano scrive:

    per ora ho visto solo un elenco di priorità. Sul questionario proposto ai cittadini non era menzionato il rigassificatore di Zaule e quindi constato che su questo argomento, di estrema importanza per la sicurezza e l’economia della città, non avete preso alcuna posizione ufficiale. Vi segnalo che non sono l’unico a pensare che il rigassificatore di Zaule sia solo un “affare” per pochi e un danno per tutti i cittadini, sia per la sicurezza (nessuna reale tutela per i cittadini), sia economica (ricordo il decreto legge che assicura alla GasNatural quasi l’80% di profitto anche se l’impianto dovesse fermarsi per qualsiasi motivo, pagato dalle nostre bollette).
    La croazia ha annullato la costruzione dell’impianto a Veglia. Sono più seri.

  5. Tra La Gente scrive:

    gentile Silvano,
    nel questionario c’era una domanda sull’energia dove evidentemente ognuno poteva esprimere la sua sul tema. Mi pare abbastanza evidente che la domanda fosse del tutto aperta a sentire le opinioni dei triestini proprio sul tema del rigassificatore. Stimolarle esplicitamente sarebbe stato abbastanza scorretto dal punto di vista metodologico: le priorità devono venire fuori dai cittadini, non dai partiti, o almeno così abbiamo tentato di fare in questa campagna Tra La Gente.
    Ad ogni modo posso segnalarle che Roberto Cosolini, il Candidato Sindaco di Trieste 2011 del centrosinistra, si è schierato apertamente contro il rigassificatore a Zaule.
    cordiali saluti,
    enrico – staff di Cosolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *